Per un banalissimo incidente in motorino, sono rimasta ferma a letto per tre giorni, con la gamba rialzata su dei cuscini e dolori (però ho il lamento facile). Per non morire di tedio, ho deciso di organizzarmi così:

Stampelle a disposizione per alzarsi e andare in bagno, senza dover fare saltelli che ti tolgono il fiato (poi a casa mia ho scalini ovunque, anche per accedere ad un vano all’altro…ho persino strisciato come fanno i marines, anche se non proprio con la stessa tecnica)

Ci vuole una perfetta organizzare del comodino con tutto l’occorrente, come bottiglia di acqua, fazzoletti, arnica da spalmare, libri da leggere, pc portatile, caricabatterie per il pc e il cellulare che vi consiglio di tenerlo silenzioso, io quando prendevo sonno, subito squillava.

Nella permanenza vi possono consigliare:

Letture:

La serie di libri sull’ispettore Kurt Wallander di Henning Mankell, secondo me uno scrittore straordinario, riesce a rapirti in trame intrigate e complesse, ma di facile lettura. Per la serie Giallo Svedese. Io ho finito il libro intitolato la Piramide, che è il nono.

La serie di libri di Elena Ferrante, questa enigmatica (l’identità della scrittrice o scrittore rimane sconosciuta) scrittrice mi ha conquistato, soprattutto perché la protagonista è la mia copia…anche se io non ero così brava a scuola e prediligevo le materie scientifiche…ma i sentimenti e le emozioni sono molto simili a quelli che ho provato durante l’adolescenza. Per ora ho letto i primi due, ma non vedo l’ora di continuare con gli altri. Ho letto il secondo volume Storia del nuovo cognome.

Film:

Pani e tulipani un film del 1999 diretto da Silvio Soldini, mi ha incantato. La storia di questa donna è davvero molto interessante, sembra banale, ma ha la sua struttura, il suo peso e che dei dire dei personaggi che girano … sono dei mitici. Per la serie film commedia sentimentale.

Un ciclone in casa un film del 2003 con Steve Martin, da morire dal ridere come solo Steve Martin sa fare. Per la serie commedia da ridere un sacco.

E ho visto qualche episodio della serie televisiva Elementary  basata su una rilettura in chiave moderna del personaggio di Sherlock Holmes ambientato a New York e un ruolo del tutto inaspettato del dottor Watson, visto che è interpretato da Lucy Liu.

E poi per annoiarmi…ho sognato tantissimo, ho messo giù una lista di desideri infinita e mi sono organizzata le prossime vacanze!!

 

In caso di blocco a letto cosa fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *