Ecco 10 cose da sapere prima di affrontare un viaggio in Thailandia, e sono stati testati! Ebbene sì, la mia assenza per questo periodo è ben motivata, organizzazione del viaggio e VACANZA!!! 

 

1 Visti e passaporti

Per un soggiorno inferiore ai 30 giorni e con volo di andata e ritorno confermati non ci vuole nessun visto per entrare in Thailandia, basta il passaporto con una validità minima di sei mesi. Per un soggiorno maggiore ai 30 giorni bisogna chiedere, preventivamente, il visto turistico all’Ambasciata o al Consolato thailandese in Italia. Il visto ha una durata di 60 giorni, eventualmente, rinnovabile altri 30 giorni presso l’ufficio immigrazioni. 

2 Vaccini

Non sono obbligatori nessun tipi di vaccini. Il mio consiglio è prendere sali minerali e vitamine per rinforzare il corpo, specialmente, assumere (anche un pò prima della partenza e per tutta la durata del viaggio) i fermenti lattici…i virus intestinali sono facili da prendere. 

Prestate attenzione a quali farmaci portate con voi, in Thailandia alcuni, considerati legali da noi, sono considerati stupefacenti. In ogni caso si trovano farmacie, nei luoghi più turistici, ben attrezzate.

3 Fuso orario

Durante il periodo estivo, dove in Italia vige l’ora legale, in Thailandia sono 5 ore avanti (il periodo va dall’ultima Domenica di Marzo all’ultima Domenica di Ottobre). Durante il periodo invernale, dove in Italia c’è l’ora solare le lancette dell’orologio devono essere spostate 6 ore avanti (dall’ultima Domenica di Ottobre all’ultima Domenica di Marzo).

4. Clima

In Thailandia esistono due stagioni che corripondono al nostro inverno e alla nostra estate.

Durante il nostro inverno, diciamo da Novembre a Marzo, in Thailandia c’è tanto sole e di conseguenza tantissimo caldo, periodo migliore per vedere la costa occidentale, conosciuta come costa delle Andamanne, famosa per Phuket e le Phi Phi Islands. 

Durante la nostra estate è il periodo delle piogge e consigliano di visitare la costa orientale ed essendo il cielo coperto è il periodo adatto per fare un tour culturale. 

I mesi meno indicati per visitarla sono settembre e specialmente ottobre. 

5. Abbigliamento

Vestiti leggeri, pantaloncini, magliette a maniche carte, parei e costumi. Per girare per i templi bisogna avere dei pantaloni lunghi e una maglietta a manica lunga per coprire la braccia (nel mio caso mi sono portata i pantaloni da trekking che diventano pantaloncini e un pareo per coprirmi le spalle). Portatevi un maglioncino per la sera e un kway, non si sa mai. 

6. Spostamenti

Sono comodissimi e molto spesso affidabili. Ho sperimentato treno, autobus notturno, tuk tuk, taxi, battelli e minivan privati (anche il motorino) insomma di tutto e mi sono trovata bene con tutto.

Quando salite su  un taxi, se vedete che non attiva il tassametro, fatelo presente, dicendo meter. Se no cambiate taxi. 

Se volete affittare un mezzo vi consiglio di optare il motorino, è sconsigliato la macchina. Vi ricordo che in Thailandia si guida sulla sinistra. 

7. cibo

Si mangia benissimo ovunque, per qualsiasi budget e a qualsiasi ora del giorno. Alcuni ristoranti chiudono attorno alle 21/22. 

8. Sicurezza

La Thailandia è un posto sicuro, è molto più facile cadere vittime di una truffa, che essere rapinati. A Bangkok si aggirano, nei principali luoghi turistici,  sedicenti uomini che si spacciano per poliziotti turistici, con tanto di distintivo, i quali ti fermano, ti dicono di stare attenti alle borse e ti chiedono dove sei diretto, inspiegabilmente il monumento o luogo di destinazione è chiuso per qualche festa religiosa. Allora ti consigliano di prendere il tuk tuk, che sempre inspiegabilmente appare pronto a caricarti, in realtà, a caro prezzo ti vogliono condurre in qualche cosa organizzato da loro, in posti dove ti vogliono fare comprare a tutti costi. A me è successo, ma al segnale che il Wat Pho era chiuso gli ho detto, gentilmente, che avrei optato per un’altra cosa … incredibile il Wat Po era aperto!

9. Cambio

Potete cambiare i soldi  un pò ovunque con cambi abbastanza favorevoli, o meglio non ci sono grandissime differenze tra i vari uffici. Ad oggi 1 € = 40 THB, ma tocca a voi verificare il migliore della vostra zona e scegliere da chi cambiare.

In Thailandia, e’ pratica usuale contrattare. Per chi è bravo si può risparmiare parecchio. 

10. Popolo thailandese

Siate gentili e sorridete sempre, il popolo thailandese lo apprezzerà molto. Tengono molto al re, che è mancato qualche tempo fa e al Buddha. Se avete tatuato uno, copritelo perché in Thailandia è proibito per legge. 

10 cose da sapere prima di partire per la Thailandia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *